FOTO EVENTI

Casa Internazionale delle Donne di Roma

Associazione ” Se non ora quando” Cassino ( FR)

Associazione ” Se non ora quando” Cassino ( FR)

Libreria La Torre, Alba

INTERVISTA SU RADIO RADICALE

Questa è l’intervista del 9 giugno 2012 sul tema dell’obiezione di coscienza.

VAI AL LINK

Marilisa D’amico
docente ordinario di Diritto, Università Statale di Milano
Anna Pompili
ginecologa, docente a contratto Università La Sapienza di Roma
Gabriella Pacini
ostetrica, volontaria dell’Associazione “Vita di donna”

CHIEDO SOLO L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE- VIDEO

Il video lancia la campagna nazionale promossa dalla Consulta di bioetica “Il buon medico non obietta”.

prodotto dall’Associazione SCOSSE –Soluzioni Comunicative, Studi, Servizi Editoriali –
in collaborazione con Il Quinto Stato – Clichèvideo – BBG.

BUONA CAMPAGNA A TUTTI!

Oggi 6 giugno la Consulta di Bioetica in collaborazione con altre Associazioni  dà inizio alla Campagna contro l’obiezione di coscienza IL BUON MEDICO NON OBIETTA. In contemporanea con il lancio della Campagna ci saranno eventi in molte città e a volte più eventi nella stessa città.

BUONA CAMPAGNA A TUTTI!

INTERVISTA A RADIO PUNTO ZERO

Intervista di Sandro Maddaloni alla Dott. Pina Florenzano a Radio Punto Zero sul Convegno “Il Buon Medico Non Obietta” in onda lunedì 4 giugno 2012

UN LIBRO DENUNCIA: ABORTIRE TRA GLI OBIETTORI

"ABORTIRE FRA GLI OBIETTORI" Formato 14x19, pagine 182, euro 13

Prefazione di Stefania Cantatore portavoce dellUnione Donne In Italia, Gruppo di Napoli. Il libro è acquistabile presso il sito della casa editrice Tempesta  che lo ha pubblicato, oppure alle librerie Feltrinelli su ordinazione.

“E’ la cronaca del mio aborto terapeutico, avvenuto fra gli obiettori di coscienza, più alcune testimonianze di altre donne ed altri contributi“. ( Laura Fiore)

Ciak… In preparazione il video per la campagna ” Il buon medico non obietta”

Set  in azione per la preparazione del video realizzato dall’Associazione Scosse  di Roma,  per l’evento del 6 giugno.

COMUNICATO UAAR A SOSTEGNO DELLA CAMPAGNA

Mercoledì 6 giugno a Firenze avverrà il lancio ufficiale di una campagna promossa dalla Consulta di Bioetica  Onlus a sostegno dei ginecologi non obiettori e dei diritti delle donne, a cui aderisce e partecipa anche l’Uaar.    Oltre 30 anni dopo la legge 194/78 che regolamenta l’interruzione volontaria di gravidanza, il ricorso massiccio all’obiezione di coscienza da parte dei ginecologi, giustamente introdotto a tutela dei medici in organico all’epoca, sta di fatto ostacolando l’applicazione della legge. Si moltiplicano infatti i casi in cui le donne, già in una situazione molto difficile, devono passare per una vera e propria via crucis fatta di consultori no-choice, medici e assistenti indisponibili e ostili, necessità di lunghi tragitti per spostarsi nei nosocomi dove è possibile vedersi riconosciuto un ‘sacrosanto’ diritto.

CONTINUA A LEGGERE